ROTOLINI DI VITELLO E SALSICCIA

19 12 2014

rotolini di vitello e salsiccia

Ingredienti per 2 persone

6/7 fettine di vitello, 6/7 fette di speck, 1 zucchina, 150g di salsiccette, 1 battuto di rosmarino e salvia, 1 spicchio d’aglio, vino bianco qb, olio extravergine.

 

Preparazione

Tagliate la zucchina a fette lunghe e sottili. Battete le fettine di vitello (in alternativa, fatevele tagliare sottili dal macellaio come ho fatto io), ponetele su un piano di lavoro e insaporitele leggermente con metà del battuto di erbe. Formate un rotolino alla volta stendendo prima una fetta di speck, poi quella di zucchina, quindi la fettina di vitello e al centro un tocchetto di salsiccia. Arrotolate l’involtino e fissatelo con uno stecchino, procedendo via via con la preparazione di tutti gli altri. Scaldate poco olio in una padella, unite i rotolini e rosolateli a fiamma vivace da tutti i lati finché avranno preso un bel colore. Sfumate col vino bianco, fate evaporare, aggiungete lo spicchio d’aglio ( toglietelo a fine cottura) e il battuto di erbe rimasto. Mettete il coperchio e cuocete a fuoco dolce per una quindicina di minuti bagnando, se necessario con poca acqua. Servite gli involtini ben caldi accompagnandoli con una buona insalata o delle verdure croccanti saltate in padella.

 

Trucchi e suggerimenti

Un secondo molto stuzzicante e di veloce preparazione.  Non ho usato sale perché sia lo speck che la salsiccia rendono questi rotolini molto saporiti e…… se si ha voglia di più calorie, basta sostituire lo speck con la pancetta tesa.

 

 





ZUCCA GRIGLIATA CON PANCETTA CROCCANTE

19 11 2014

zucca grigliata con pancetta

Ingredienti per 2 persone

300/400g di zucca già pelata, 80g di pancetta arrotolata a fette, 3 rametti di rosmarino, 3 noci.

 

Preparazione                                                                                                                                         

Pulite la zucca dai semi interni e tagliatela a fette alte 3 mm (serve l’affettatrice). Grigliate le fette su una piastra calda 5 minuti circa per lato, controllando la cottura con uno stecchino e tenetele da parte. Tritate molto finemente gli aghi di 2 rametti di rosmarino e tenete anche questi da parte. Riducete a strisce la pancetta e rosolatela con il restante rosmarino in una padella antiaderente già calda a fuoco vivace finché risulterà ben croccante; quindi unite le fette di zucca grigliate, rigiratele delicatamente per qualche minuto con la pancetta e il sugo che la stessa avrà rilasciato e spolverate il tutto col rosmarino tritato. Impiattate decorando con i gherigli di noce tritati grossolanamente e completate a piacere con un rametto di timo fresco.

 

Trucchi e suggerimenti

Un secondo completo e molto stuzzicante, con pochi ingredienti ma piacevole per armonia di colori e con un gusto pieno. Per una preparazione più light, si può impiattare la zucca grigliata, ricoprirla con la sola pancetta croccante e irrorare la preparazione con un filo d’olio extravergine. Non serve sale perché la pancetta è già molto saporita.





POLPETTINE AL SUGO

20 10 2014

Polpettine al sugo

Ingredienti per circa 30 polpettine

200g macinato magro di manzo o vitello, 1 uovo, 50g mollica di pane, 40g parmigiano grattugiato, 40g emmenthal o pecorino toscano, ½ bicchiere vino bianco, 250g pomodori pelati, ½ bicchiere di latte, 1 scalogno, sale, pepe, peperoncino, prezzemolo tritato, olio extravergine.

 

Preparazione

Ammollate il pane nel latte. In una ciotola riunite la carne con l’uovo, il prezzemolo tritato, l’emmenthal (o il pecorino) e il parmigiano. Aggiungete il pane ben strizzato e sbriciolato finemente e aggiustate di sale e pepe. Impastate accuratamente fino a raggiungere la giusta consistenza, regolando con poco pangrattato, ma solo all’occorrenza. Con le mani leggermente umide formate delle polpettine rotonde di circa 2 cm di diametro. Adagiatele su un piatto spolverato di pangrattato e se avete tempo fatele riposare in frigo per una mezz’ora. Scaldate poco olio in una padella antiaderente e fate rosolare le polpettine rigirandole spesso con delicatezza. Sfumate con il vino, lasciate evaporare e aggiungete lo scalogno tritato finemente e i pelati schiacciati ( va bene anche la passata di pomodoro). Aromatizzate con sale, pepe e peperoncino a piacere e continuate la cottura a fiamma dolce per 25/30 minuti. Spolverizzate col prezzemolo fresco tritato e servite.

 

Trucchi e suggerimenti

Un bel piatto di inizio autunno che può diventare un pasto completo con scarpetta finale compresa!!!! E che dire se con quel bel sughetto ci facciamo pure “du spaghi”? O, per una presentazione più raffinata lo serviamo con del riso bollito a parte?

 





INSALATA DI MELONE, QUARTIROLO E FAGIOLINI

20 07 2014

insalata di melone e fagiolini

Un’idea rinfrescante e originale per una cena d’estate.

 

Ingredienti per 4 persone

1 melone piccolo, 300g di fagiolini, 250g di quartirolo fresco, 8/10 pomodorini, 7/8 foglie di menta, sale, pepe, olio extravergine.

 

Preparazione

Tagliate il melone a fette, eliminate la buccia e tagliate la polpa a cubetti non troppo piccoli. Lavate e mondate i fagiolini (da noi sono i cornetti), lessateli in acqua bollente salata, scolateli e fateli raffreddare; tagliateli quindi a metà. Tagliate a metà i pomodorini e in una insalatiera mescolateli ai fagiolini. Aggiungete il quartirolo sbriciolato grossolanamente e le foglie di menta spezzettate. In una ciotola preparate un’emulsione con sale pepe e olio extravergine, versatelo sull’insalata, mescolate delicatamente e servite.

 

Trucchi e suggerimenti

Una ricetta  molto, molto gradevole per  “risolvere” velocemente e con poca fatica  la cena, con il gusto dolce del melone che sposa a perfezione il salato del formaggio e le foglioline di menta che danno un bel sentore di freschezza a tutta la preparazione. Ottimo piatto unico per queste serate calde, che io preparo in piatti singoli per una migliore presentazione.





POMODORI GRATINATI AL FORNO

29 06 2014

pomodori al gratin

Ricomincio, dopo una pausa per le vacanze, con un piatto di pomodori dal sapore mediterraneo, fin troppo facile, forse un po’ scontato ma mai banale, fresco e saporito, per questo primo assaggio d’estate. Non ho messo in valigia il pc; è rimasto a casa, relegato in fondo ad un cassetto, ad aspettare il mio ritorno. Persino lui sa che quando sono in vacanza, mi siedo davanti al mare, metto in borsa pensieri e parole…… e lì rimango.

 

Ingredienti per 5/6 persone

8 pomodori maturi, 90/100g di pangrattato, 1 mazzetto di prezzemolo, 40g parmigiano grattugiato, sale, pepe, olio extravergine.

 

Preparazione

Lavate i pomodori e tagliateli a metà orizzontalmente, capovolgeteli e strizzateli leggermente per far loro perdere l’acqua di vegetazione e i semi in eccesso. In una terrina mescolate il pangrattato con il prezzemolo tritato, il parmigiano, 2/3 cucchiai di olio, un pizzico di sale e pepe e con il composto ottenuto farcite i pomodori. Disponeteli, uno accanto all’altro, su una teglia ricoperta di carta forno e irrorateli con un filo d’olio extravergine. Infornateli a 190/200° per circa 50 minuti. Serviteli tiepidi o freddi.

 

Trucchi e suggerimenti

Per una gratinatura più dorata, a fine cottura mettete il forno in posizione grill per qualche minuto. Se si preferisce, si può sostituire il pangrattato con del pancarrè privato della crosta e tritato col prezzemolo.

 

 





LASAGNETTE DI MELANZANE E ZUCCHINE

19 05 2014

lasagnette di melanzane e zucchine

Ingredienti per 2 persone

1 melanzana, 2 zucchine piccole, 150g quartirolo fresco, 10/12 pomodorini, olio extravergine, sale, pepe, origano.

 

Preparazione

Tagliate a fette sottili per il lungo la melanzana e le zucchine con l’aiuto di una affettatrice. Salatele leggermente e lasciatele spurgare. Tagliate il quartirolo a fette dello stesso spessore delle verdure e i pomodorini a cubettini. Foderate con carta forno una teglia e componete le lasagnette, una alla volta, in questo modo: stendete sul fondo una fetta di melanzana, poi 2 fette di zucchina, coprite con i pomodorini e il quartirolo spezzettato e fate un altro strato con gli stessi ingredienti. Continuate con le altre lasagnette fino a riempire completamente la teglia. Spolverate con l’origano, una macinata leggera di pepe e irrorate con l’olio. Infornate a 200° per 20/25 minuti, utilizzando il grill a fine cottura per qualche minuto.

 

Trucchi e suggerimenti

Per questa ricetta, mi piace usare il quartirolo fresco (non quello stagionato), ma credo che anche una buona mozzarella faccia al caso nostro. Colori, sapori e una bella presentazione fanno il resto!!!!





PESTO DI CECI SU CROSTINI DI PANE

11 05 2014

pesto di ceci su crostini di pane

Ingredienti per 4 persone

140g ceci secchi, 1 scalogno, 10/12 capperi, succo di ½ limone, sale, pepe, olio extravergine, pane casereccio, 1 foglia di alloro.

 

Preparazione

Mettete a bagno in acqua i ceci la sera prima e lessateli poi in pentola a pressione coperti d’acqua aromatizzata con la foglia di alloro e dado vegetale (poco, mi raccomando!) per circa 30/35 minuti dal fischio della pentola,  tenendo da parte un po’ d’acqua di cottura . Nel frattempo fate stufare in padella coperta lo scalogno tritato finemente con poco olio e acqua e portate a cottura a fuoco molto basso. Versate i ceci cotti nel mixer e frullateli aggiungendo l’acqua di cottura tenuta da parte; unite lo scalogno stufato, i capperi, il succo di limone, un pizzico di sale e pepe e continuate a frullare aggiungendo a filo l’olio fino ad ottenere una crema liscia. Tostate in forno o su una piastra rovente le fette di pane e spalmatevi sopra la crema, guarnendo con prezzemolo tritato e qualche cappero e irrorando i crostini con un filo d’olio extravergine. Con questo pesto di ceci ho poi formato degli involtini con fette di melanzane grigliate, creando così un ottimo piatto unico vegetariano.

 

Trucchi e suggerimenti

L’idea era di preparare un antipastino stuzzicante, poi, con l’aggiunta degli involtini di melanzane l’ho spacciato per un secondo nutriente; alla fine è diventato un piatto unico !!!!!! Se si vuole sveltire questa preparazione, si possono usare i ceci già cotti che ci sono in commercio, ma è tutta un’altra storia! Chi non usa la pentola a pressione, deve calcolare almeno 20/25 minuti in più per la cottura dei ceci.

 





INVOLTINI DI PROSCIUTTO, MELA E ROBIOLA

27 04 2014

involtini di prosciutto - robiola e mela

Ingredienti per 4 persone

8 fette di prosciutto crudo, 150g robiola, 2 mele, rucola o misticanza, sale, pepe, olio extravergine.

 

Preparazione

Lavate le mele e tagliate a fette non troppo sottili senza sbucciarle. Lavorate a crema la robiola con un po’ di pepe e un filo d’olio e spalmatela delicatamente sulle fette di prosciutto ben stese. Coprite con qualche foglia di rucola e 2 fette di mela leggermente sovrapposte. Avvolgete a involtino le fette di prosciutto e disponetele su un letto di rucola condita con un’emulsione di sale, pepe, olio e succo di limone. A piacere irrorate gli involtini con un filo d’olio.

 

Trucchi e suggerimenti

Se non vi piace la rucola, va benissimo un’insalatina di misticanza. Con l’avvento della bella stagione, tendo a diminuire le calorie nelle mie preparazioni senza rinunciare al sapore e alla piacevolezza del palato. Questo quindi si può considerare un fresco antipasto, ma, se si aumentano leggermente le dosi, ecco pronto un secondo completo per una cena fredda, dai tempi di preparazione assolutamente veloci.





SPEZZATINO CON POLENTA DELLA MAMMA

5 03 2014

Lo spezzatino di mia mamma

Ingredienti per 4 persone

1kg spezzatino di vitello, 1 cipolla piccola, 2 carote, 1 gambo di sedano, 2 foglie di alloro, 1 bicchiere di vino rosso, 200g pelati o passata di pomodoro, 15g funghi secchi ammollati in acqua tiepida, brodo vegetale, farina 00 qb, sale, pepe, olio extravergine.

500g farina di mais o preparato per polenta taragna (io ho cucinato questa seconda versione), 2 lt d’acqua, sale.

Preparazione

Preparate un soffritto leggero con le verdure tagliate a cubetti in una padella con poco olio. Infarinate leggermente i bocconcini di carne dopo averli lavati e asciugati e poneteli in un’altra padella antiaderente unta d’olio rosolandoli bene da tutte le parti. Sfumate con il vino, fatelo evaporare ed aggiungete il soffritto di verdure preparato a parte. Unite le foglie di alloro, la passata di pomodoro,  i funghi ben strizzati, 1 mestolo di brodo e aggiustate di sale e pepe. Mettete il coperchio e continuate la cottura a fuoco bassissimo per 2 ore circa aggiungendo brodo se la preparazione si addensa troppo, togliendo le foglie di alloro a cottura ultimata. Versate in una pentola capiente 2 litri d’acqua, aggiungete sale qb, 1 cucchiaio d’olio e portate a bollore. Fate scendere a pioggia la polenta mescolando energicamente con una frusta, abbassate la fiamma e portate a cottura (per comodità io uso le polente istantanee che trovo ottime). Impiattate lo spezzatino ben caldo sopra la polenta fumante e servite.

Trucchi e suggerimenti

Questo è un piatto classico delle domeniche piovose d’inverno, che la mia mamma ci preparava accompagnato da una fumante polenta e che io ho voluto riproporre in quest’ultimo scampolo di stagione, . Ci sono diverse scuole di pensiero circa la consistenza della polenta. Io la preferisco piuttosto morbida; in questa preparazione infatti ho usato 2,5 litri d’acqua. Anche il cucchiaio d’olio aggiunto all’acqua di cottura  mi serve per renderla  più liscia e senza grumi.





PLUM-CAKE SALATO ALLE ZUCCHINE

22 02 2014

cake salato alle zucchine

Ingredienti

3 zucchine (600g), 3 uova, 130g farina 00, 50g nocciole o mandorle, 10g lievito per torte salate, 130g latte, 60g olio extravergine, 40g parmigiano grattugiato, sale, pepe, noce moscata.

 

Preparazione

Lavate le zucchine e riducetele a julienne. Fatele saltare per 6/7 minuti in una padella con 2 cucchiai di olio; salate pepate e fatele raffreddare. In una ciotola capiente sbattete con la frusta elettrica le uova unendo un pizzico di noce moscata. Aggiungete il latte intiepidito e l’olio rimasto. Tritate finemente al mixer le nocciole tenetendone da parte qualcuna che servirà per la decorazione e unitele alla farina e al lievito, quindi amalgamate il tutto al composto di uova. Insaporite col parmigiano grattugiato, inserite anche le zucchine e mescolate con cura. Rivestite uno stampo da plum-cake con un foglio di carta da forno bagnato  e strizzato, riempitelo col composto di zucchine e decorate  la superficie con le nocciole avanzate tritate grossolanamente. Fate cuocere in forno già caldo a 180° per 40/45 minuti. Servite il cake caldo, tiepido o freddo.

 

Trucchi e suggerimenti

Questa è una torta salata; non ho usato però pasta sfoglia o briseè eliminando così l’apporto di burro in esse contenuto (tutto questo solo per sentirmi meno colpevole nei confronti dei grassi aggiunti….). E’ un ottimo secondo vegetariano, addirittura un piatto unico per la completezza dei suoi ingredienti e, cosa non secondaria, si può preparare in anticipo e scaldare a fette all’ultimo momento. Io ho usato le nocciole che avevo in dispensa, ma potete variare la frutta secca a piacere, purché si possa macinare finemente.

  

 

 








%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: