ZUPPA DI CECI CON MALTAGLIATI

30 11 2014

zuppa di ceci con maltagliati

Ingredienti per 4 persone

300g di ceci secchi, 2 carote, 2 gambi di sedano, 2 scalogni (o 1 cipolla), 1 spicchio d’aglio, 1 foglia di alloro, 2 rametti di rosmarino, triplo concentrato di pomodoro, peperoncino, olio extravergine, sale.

Per i maltagliati: 100g di semola di grano duro rimacinata, 1 uovo.

 

Preparazione

Mettete i ceci in ammollo in acqua fredda per almeno 12 ore ( la sera prima va benissimo ). Tritate sedano, scalogni e carote e metteteli a rosolare in pentola a pressione con 2 cucchiai di olio e poco vino bianco per una decina di minuti. Aggiungete i ceci scolati e ben lavati, la foglia di alloro, 1 cucchiaino di concentrato di pomodoro e mescolate per alcuni minuti. Coprite a filo con acqua, chiudete la pentola e dal momento del fischio cuocete per 45 minuti a fuoco molto basso aggiustando di sale solo alla fine. Preparate i maltagliati impastando velocemente la farina con l’uovo, formate il solito panetto avvolto nella pellicola e mettetelo a riposare in frigo per almeno mezz’ora. Tirate la sfoglia sottile con il mattarello, ricavatene delle strisce e tagliatele a losanghe irregolari. Spolveratele leggermente di farina a lasciatele asciugare. Preparate ora un soffritto con 2/3 cucchiai d’olio, il rosmarino tritato, lo spicchio d’aglio ( toglietelo alla fine), un pizzico di peperoncino e tenetelo in caldo. Frullate con il mixer 2 mestoli di ceci e versateli nel resto della zuppa. Portate a ebollizione, aggiungete i maltagliati e cuocete per 3/4 minuti. Impiattate e insaporite con l’olio al rosmarino e peperoncino.

Trucchi e suggerimenti

Confesso che io uso spesso la pentola a pressione, soprattutto per queste preparazioni che richiedono una lunga cottura. In caso contrario bisogna raddoppiare i tempi. Questo è un primo piatto povero, molto proteico, dal sapore pieno e avvolgente, da gustare lentamente, una cucchiaiata dopo l’altra, assaporandone tutti i profumi. Quel che ci vuole in queste giornate novembrine umide e piovose. Dimenticavo: i maltagliati;  solo fatti in casa, ovviamente!

 

 

Annunci




ZUCCA GRIGLIATA CON PANCETTA CROCCANTE

19 11 2014

zucca grigliata con pancetta

Ingredienti per 2 persone

300/400g di zucca già pelata, 80g di pancetta arrotolata a fette, 3 rametti di rosmarino, 3 noci.

 

Preparazione                                                                                                                                         

Pulite la zucca dai semi interni e tagliatela a fette alte 3 mm (serve l’affettatrice). Grigliate le fette su una piastra calda 5 minuti circa per lato, controllando la cottura con uno stecchino e tenetele da parte. Tritate molto finemente gli aghi di 2 rametti di rosmarino e tenete anche questi da parte. Riducete a strisce la pancetta e rosolatela con il restante rosmarino in una padella antiaderente già calda a fuoco vivace finché risulterà ben croccante; quindi unite le fette di zucca grigliate, rigiratele delicatamente per qualche minuto con la pancetta e il sugo che la stessa avrà rilasciato e spolverate il tutto col rosmarino tritato. Impiattate decorando con i gherigli di noce tritati grossolanamente e completate a piacere con un rametto di timo fresco.

 

Trucchi e suggerimenti

Un secondo completo e molto stuzzicante, con pochi ingredienti ma piacevole per armonia di colori e con un gusto pieno. Per una preparazione più light, si può impiattare la zucca grigliata, ricoprirla con la sola pancetta croccante e irrorare la preparazione con un filo d’olio extravergine. Non serve sale perché la pancetta è già molto saporita.





TAGLIOLINI CON GAMBERI E ZUCCHINE

11 11 2014

tagliolini con gamberi e zucchine

Ingredienti per 2 persone

6/8 gamberi, 1 zucchina, 1 spicchio d’aglio, 8/10 pomodorini ciliegia, ½ bicchiere di vino bianco, sale, pepe, prezzemolo tritato, olio extravergine.

 

Preparazione

Lavate i gamberi e praticate loro un’incisione sul dorso togliendo il filo nero. Soffriggete lo spicchio d’aglio intero in padella con poco olio, aggiungete i pomodorini tagliati a metà e i gamberi, rosolando a fuoco vivace per qualche minuto. Unite la zucchina tagliata a julienne e continuate la cottura per 1 minuto. Bagnate col vino, fate evaporare, aggiustate di sale e pepe, e cuocete per 4/5 minuti ancora a padella coperta, togliendo l’aglio alla fine. Nel frattempo buttate i tagliolini in acqua bollente salata, cuoceteli al dente, scolateli e fateli saltare con il sugo preparato. Spolverate il tutto con il prezzemolo tritato e servite.

 

Trucchi e suggerimenti

Un primo piatto velocissimo, molto delicato, semplice ma di grande effetto. Se si hanno i gamberi surgelati ( io ne ho sempre di scorta in freezer) è un gioco da ragazzi preparare questo piatto, anche se si ha poco tempo. Se ne avete voglia, fatevi la pasta fresca (io l’ho fatto) impastando, per 2 persone, 100g di farina di grano duro con 1 uovo, facendo riposare il panetto in frigo per mezz’ora, tirando l’impasto  col mattarello e ritagliando poi i tagliolini della larghezza di ½ cm. In questo caso, vanno scolati appena vengono a galla. E se non avete i tagliolini, gli spaghetti non sfigureranno di certo………

 

 








%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: