PASTA CON PATATE E MELANZANE

26 09 2013

pasta patate e melanzane

Ingredienti per 4 persone

300g penne o pipe rigate, 1 melanzana piccola,  2 patate piccole, ½ cipolla, 1 spicchio d’aglio, 300g polpa di pomodoro, ½ bicchiere di vino rosso,  basilico, sale, pepe,olio extravergine.

 

Preparazione

In una pentola soffriggete per qualche minuto la cipolla e l’aglio tritati finemente, aggiungete le patate tagliate a tocchetti e mescolate. Sfumate con il vino, fate evaporare, coprite la pentola e cuocete a fuoco basso per 10 minuti circa (girate ogni tanto le patate per non farle attaccare al fondo). Aggiungete ora la polpa di pomodoro, la melanzana tagliata a cubetti, qualche foglia di basilico, sale, pepe e portate a cottura sempre a pentola coperta e a fuoco basso( ci vorrà un’altra mezz’ora). Nel frattempo lessate in acqua salata la pasta, scolatela, rimettetela nella pentola e copritela letteralmente con il sugo preparato. Mescolate bene e impiattate aggiungendo qualche fogliolina di basilico fresco.

 

Trucchi e suggerimenti

Se abbondate col sugo, può essere considerato quasi un piatto unico, perché è un concentrato di carboidrati e verdure. E’ una tra le prime ricette che ho raccolto in un mio vecchio quaderno, che si è andato ingrossando negli anni e che ogni tanto vado a rispolverare, scoprendo sempre qualche piatto che avevo dimenticato e che mi piace ora riproporre.





PETTO DI POLLO AL SESAMO

22 09 2013

petto di pollo al sesamo

Ingredienti per 2 persone

300g petto di pollo a fette, semi di sesamo, 2 cucchiai salsa di soia, 1 spicchio d’aglio, olio extravergine, sale, pepe.

 

Preparazione

Battete le fette di petto di pollo con un batticarne e ricavatene delle fettine sottili. In una ciotola mettete i semi di sesamo e un pizzico di sale e pepe. Passate le fettine nel sesamo fino a ricoprirle interamante. Fate scaldare qualche cucchiaio di olio in una padella con l’aglio in camicia, aggiungete le fettine di pollo e cuocetele fino a doratura (ci vorranno 5 minuti circa). Sfumatele con la salsa di soia, girate velocemente le fettine per insaporirle e servitele ben calde. Io le ho appoggiate su un fondo di insalatina fresca.

 

Trucchi e suggerimenti

Un modo alternativo per preparare il petto di pollo, sempre veloce, con pochi ingredienti e poca spesa, ma dal risultato ottimo e dal gusto un po’ esotico. Per un sapore più pieno potete aumentare un po’ la dose di salsa di soia.





SEPPIE IN UMIDO CON PISELLI

15 09 2013

seppie con piselli

Ingredienti per 2 persone

400g seppioline già pulite, 200g piselli lessati, 250g polpa di pomodoro, 1 cipolla piccola, 1 spicchio aglio, 1 cucchiaio aceto, 3 cucchiai olio extravergine, pepe.

 

Preparazione

Lavate le seppie e tagliatele a listarelle. Mettetele a freddo in una padella insieme alla polpa di pomodoro, alla cipolla e all’aglio tritati finemente, all’olio e all’aceto. Fate cuocere a fuoco moderato per 40 minuti circa a pentola coperta, mescolando di tanto in tanto. Aggiungete i piselli scolati dal loro liquido e lavati sotto l’acqua corrente e portate a cottura (ci vorranno altri 10 minuti). Salate e pepate solo a  fine cottura, trasferite la preparazione su un piatto da portata e servite le seppie ben calde, accompagnandole a piacere con qualche fetta di polenta.

 

Trucchi e suggeriment

Trattandosi di pesce, a volte non serve aggiungere sale (io non lo metto mai). E’ un piatto che non avendo soffritto risulta più delicato e gustoso, grazie anche all’aggiunta del cucchiaio di aceto. Naturalmente io uso spesso le seppie surgelate così sono già pulite e mi permettono di sveltire la preparazione, perché noi donne abbiamo anche altri impegni  e a volte non bastano le ore di un’intera giornata………………..

 





CROSTATA DI PESCHE

8 09 2013

crostata di pesche

Ingredienti

Per la frolla 300g farina 00, 3 tuorli, 125g burro, 125g zucchero, buccia grattugiata di ½ limone, 1 pizzico di sale.

Per la farciaconfettura di pesche, 3 pesche, 1 busta di preparato per crema pasticcera.

 

Preparazione

Lavorate velocemente la farina, i tuorli, il burro, lo zucchero (io uso quello di canna macinandolo un po’), la buccia del limone e il pizzico di sale. Formate  un panetto, chiudetelo in una pellicola e fatelo riposare in frigo per almeno mezz’ora. Nel frattempo preparate la crema pasticcera seguendo le istruzioni della confezione e tagliate le pesche a spicchi sottili. Dividete in 2 parti l’impasto e stendetelo  separatamente tra 2 fogli di carta forno. Appoggiate il primo disco di frolla su una tortiera direttamente con la sua carta da forno, fatelo aderire ai bordi e punzecchiatelo con una forchetta. Riempite il fondo con uno strato di marmellata, proseguite con la crema pasticcera e disponetevi sopra gli spicchi di pesca a raggiera. Coprite con l’altro disco di pasta sigillando i bordi con le dita e punzecchiando la superficie con una forchetta. Mettete in forno a 180° per 30/35 minuti. Lasciate raffreddare la crostata, trasferitela su un piatto da portata e spolveratela con abbondante zucchero a velo.

 

Trucchi e suggerimenti

Questa è una crostata con una pasta soffice e molto friabile, il consiglio è quindi di lasciarla sulla carta forno con cui è stata cotta per non rischiare di romperla quando la trasferite sul piatto da portata. Ottima, farcita con le nettarine che fanno da contrasto al dolce della crema pasticcera.








%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: